Home / Smartphone / Non solo fabbrica: Foxconn vuole essere al pari di Apple e Samsung

Non solo fabbrica: Foxconn vuole essere al pari di Apple e Samsung

Il motivo principale per cui conosciamo Foxconn è perché è il produttore numero uno di Apple: la maggior parte degli iPhone, iPad proviene dalle sue città-fabbriche – insieme a molti altri dispositivi di Apple, Xiaomi, Dell, Microsoft, Motorola, Nintendo e molti altri. Ma le ambizioni del suo CEO e fondatore Terry Gou – un uomo di 66 anni che viene descritto come un essere quasi soprannaturale: instancabile, inarrestabile, severo e che non dimentica mai niente – vanno ben oltre.

Con il continuo assottigliarsi dei margini di guadagno, specialmente lato Apple, Foxconn ambisce a diventare una protagonista del mondo dell'elettronica, al pari di Samsung e Apple. A sostenerlo è l'autorevole testata finanziaria Nikkei Asian Review, che cita un'intervista proprio con Gou stesso.

Al momento Foxconn sta percorrendo diverse strade. Finanzia e aiuta a sviluppare progetti configurandosi come un partner, non come un semplice fornitore – per esempio con Essential di Andy Rubin. E sappiamo anche che è Foxconn che progetta, oltre che costruire, gli smartphone di HMD con marchio Nokia. Con l'acquisizione di SHARP, avvenuta lo scorso anno, è entrata nel settore delle TV; ma per ora non ha fatto altro che raddoppiare le spedizioni (a fronte però di forti sconti sugli acquisti in blocco). Ha anche un proprio marchio, InFocus, che produce smartphone Android e altri dispositivi, ma non è mai riuscita a imporsi. Ha seguito limitato solo in Cina.


Top gamma Sony al gusto prezzo? Sony Xperia Z5, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 267 euro oppure da Amazon a 379 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Fonte: hdblog
Vai alla Fonte:Non solo fabbrica: Foxconn vuole essere al pari di Apple e Samsung

About Ttbikat

Check Also

Lenovo Folio: lo smartphone che diventa Tablet torna al Lenovo Tech Word

E mentre il 2017 ha dato nuovi spunti stilistici al mondo smartphone grazie a schermi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *